Succede a Soragna: 36^ Tenzone annuale, Eccellente Arcidosalizio per la ricerca del Culatello Supremo

Succede a Soragna: 36^ Tenzone annuale, Eccellente Arcidosalizio per la ricerca del Culatello Supremo

Succede a Soragna: 36^ Tenzone annuale, Eccellente Arcidosalizio per la ricerca del Culatello Supremo

Ieri sera (sabato 6 maggio) la Rocca Meli Lupi di Soragna è stata teatro di una serata all’insegna del Re dei salumi, il culatello, e che da 36 anni si ripete nella ricerca del Culatello Supremo al motto quaesivi et nondum inveni”, ovvero cercai ma non ancora trovai.  (Leggi di più sul Culatello Supremo)

Il Culatello Supremo quest’anno è quello di Riccardo Riccardi, mentre il Gran Culatello è di Nicola Pezzani, che cede a Riccardi lo scettro come vincitore della scorsa edizione. I due culatelli vincitori sono stati scelti da giuria ed invitati tra i dieci selezionati negli scorsi giorni.

Succede a Soragna: 36^ Tenzone annuale, Eccellente Arcidosalizio per la ricerca del Culatello Supremo

Riccardo Riccardi (vincitore del Culatello Supremo) con il priore Gian Pietro Petrucci

Succede a Soragna: 36^ Tenzone annuale, Eccellente Arcidosalizio per la ricerca del Culatello Supremo

Riccardi e Nicola Pezzani, vincitore del Gran Culatello

 

La serata è stata scandita dai tempi che ormai sono tradizione dell’evento, dopo il saluto agli invitati del Gran Maestro Diofebo Meli Lupi di Soragna, si è svolta la “tenzone sui culatelli” nella Grande Galleria affrescata dai ‘Bibiena’. Gli invitati e la giuria hanno assaggiato i 10 culatelli numerati e serviti in ordine sparso, e li hanno giudicati per Aspetto, Delicatezza, Fragranza e Persistenza di sapore al palato.

Il re dei salumi servito agli invitati

Succede a Soragna: 36^ Tenzone annuale

La scheda per le votazioni

Succede a Soragna: 36^ Tenzone annuale, Eccellente Arcidosalizio per la ricerca del Culatello Supremo

I Cavalieri dell’Ordine del Culatello Supremo prima dell’assaggio

Succede a Soragna: 36^ Tenzone annuale, Eccellente Arcidosalizio per la ricerca del Culatello Supremo

Invitati e giurati ingannano l’attesa dopo le votazioni nella sala delle Grottesche

V

La tradizionale piuma bianca che distingue il Gran Maestro dagli altri confratelli

Prima della premiazione sono stati investiti tre nuovi confratelli dei Cavalieri dell’Ordine del Culatello Supremo, mentre il norcino Buttarelli è stato premiato quest’anno come miglior norcino nella Bassa, titolo che lo scorso hanno era stato attribuito a Oreste Montanari.

Succede a Soragna: 36^ Tenzone annuale, Eccellente Arcidosalizio per la ricerca del Culatello Supremo

L’investitura dei nuovi confratelli



Succede a Soragna: 36^ Tenzone annuale, Eccellente Arcidosalizio per la ricerca del Culatello Supremo

I nuovi confratelli con Riccardo Riccardi


Succede a Soragna: 36^ Tenzone annuale, Eccellente Arcidosalizio per la ricerca del Culatello Supremo

Il Gran Maestro Diofebo Meli Lupi di Soragna

Nominati i vincitori della nuova edizione la Grande Galleria ha riaccolto gli invitati per la cena curata dallo Chef Zalaffi e realizzata anche grazie ai prodotti del Caseificio Gennario, Distilleria Faled, Cantina Zaccagnini, Bergamaschi Cantine, Azienda Agricola Il Mosnel Franciacorta e Torrefazione Massimo Bonini.

Succede a Soragna: 36^ Tenzone annuale, Eccellente Arcidosalizio per la ricerca del Culatello Supremo

Alla cerimonia erano presenti altre confraternite della zona ed anche alcune meno nostrane come l’Accademia della Nobil Pasta e l’Ordine dell’Orecchietta , confraternita franco-italiana fondata da Enrico Palmieri a  Bourg-en-Bresse (Francia) con lo scopo di promuovere le tradizioni enogastronomiche pugliesi all’estero.

Accademia della Nobil Pasta e l'Ordine dell’Orecchietta

Alla realizzazione dell’evento hanno collaborato insieme alla Rocca Meli Lupi di Soragna, la Camera di Commercio di Parma, Auricchio SPA e Antica Forma Srl.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *